gli anelli del potere: la via è aperta… inizia l’avventura!

Ci siamo, amanti di Tolkien e non, curiosi e scettici, domani potremo finalmente gustarci i primi due episodi de Gli Anelli del potere e non vediamo l’ora.

Per chi come noi ha bisogno di inquadrare la situazione, nel timore di arrivare impreparato a quello che, a detta di chi l’ha visto in anteprima, sarà un vero e proprio colossal, ricapitoliamo tutto ciò che sappiamo su questa attesissima serie.

Gli anelli del potere, che sarà composta da cinque stagioni, sarà basata sulle appendici a Il Signore degli Anelli di Tolkien e ambientata durante la Seconda Era della Terra di Mezzo, migliaia di anni prima degli eventi visti in Lo Hobbit e in LOTR.

Su Amazon Prime Video saranno trasmesse due puntate a settimana fino al finale del 14 ottobre

La storia avrà inizio durante il periodo di pace seguito alla sconfitta di Morgoth, il maestro di Sauron, in particolare nella seconda Era della Terra di Mezzo e ci narrerà della creazione degli anelli, dell’ascesa di Sauron, nonché di Númenor e dell’Ultima Alleanza tra gli Elfi e gli Uomini, sebbene avremo una linea temporale ridotta rispetto a quella di Tolkien

La sinossi recita: la serie segue un cast corale di personaggi, sia familiari che nuovi, mentre affrontano il tanto temuto riemergere del male nella Terra di Mezzo. Dalle profondità più oscure delle Montagne Nebbiose, alle maestose foreste della capitale degli elfi Lindon, dal mozzafiato regno insulare di Númenor, fino agli angoli più remoti della mappa, questi regni e personaggi si daranno battaglia per lasciare il mondo in eredità a coloro che sopravvivranno dopo la loro scomparsa.

Una delle figure centrale sarà Celebrimbor (Charles Edwards), un elfo della stirpe dei Noldor, le cui origini risalgono alla Prima Era della Terra di Mezzo, citato nella trilogia e protagonista nel Silmarillion.

La prima stagione de Gli Anelli del Potere ci mostrerà l’alleanza tra Celebrimbor e i Nani e come Sauron, sotto le spoglie di Annatar, insegnerà agli Elfi di Eregion, tra cui appunto Celebrimbor, a forgiare diciannove anelli: tre per gli Elfi, sette per i Nani e nove per gli uomini. Sauron ne creerà poi un ventesimo, l’unico per controllarli tutti.

Vedremo poi Galadriel interpretata da Morfydd Clark (Saint Maud) che sarà a capo degli Eserciti del Nord nella prima parte della serie e darà la caccia agli scagnozzi di Morgoth e Sauron.

Ci saranno poi i nani tra cui Durin III e Durin IV, che nella serie appariranno come padre e figlio, mentre nell’universo del Signore degli Anelli, i due non sono parenti. In uno dei trailer abbiamo visto anche una principessa nana di nome Disa (Sophia Nomvete), del tutto sconosciuta in questo mondo. 

Il cast della serie comprende anche Robert Aramayo (Elrond), Maxim Baldry (Isildur) e Tyroe Muhafidin (Theo).

Infine ci saranno anche gli harfoot, una delle tre razze antenati degli hobbit interpretati da Megan Richards, Sara Zwangobani (Marigold Brandyfoot), Markella Kavenagh (Nori Brandyfoot) e Sir Lenny Henry (Sadoc Burrows).

A differenza degli Hobbit, gli Harfoot sono nomadi e preferiscono nascondersi di fronte ai pericoli, ma come i loro discendenti amano la musica, la danza e sono allegri.

Ci sarà anche l’elfo silvano Arondir, personaggio originale della serie e che Tolkien non aveva mai nominato nei suoi scritti. L’attore che lo interpreta, Ismael Cruz Córdova, è nato in Porto Rico, non ha la pelle candida e la chioma dorata degli elfi e ciò ha suscitato alcune polemiche tra i fan, così come la presenza della prima donna nana di colore, ma i produttori hanno spiegato la loro volontà di adattare la storia a come è oggi il mondo contemporaneo. Siamo sicuri che una persona moderna come Tolkien, che ha sempre mescolato razze diverse e creato tra loro grandi amicizie non storcerebbe il naso, anzi!

Le location saranno tantissime: Valinor, parte di un continente noto come Aman, che si trova a ovest della Terra di Mezzo, dimora dei Valar, divinità che svolgono un ruolo fondamentale nelle storie di Tolkien e casa di molti Elfi.

Ovviamente ci sarà Numenor, isola a forma di stella che si trova tra i continenti della Terra di Mezzo e di Aman. Fu sollevata dal mare dai Valar come dono agli Alti Uomini all’inizio della Seconda Era e fu governata per la prima volta dal fratello gemello di Elrond, Elros, un mezz’elfo che scelse di vivere una vita mortale.

Vedremo anche i famosi alberi d’oro e d’argento che esistevano prima della luce del sole. Questi, situati sulla collina Túna nella città di Tirion a Valinor, furono distrutti da Morgoth prima che Galadriel e i suoi parenti giungessero nella Terra di Mezzo.

Siamo pronti allora? Mettetevi comodi e assaporatevi questa serie evento, che sono sicura non ci deluderà.

Qui uno dei trailer.

/ 5
Grazie per aver votato!

Gli storici sono la mia passione, mi piacerebbe catapultarmi durante la Reggenza tra balli e corteggiamenti. Amo gli amori contrastati e sono una sentimentale... mi commuovo pure per le pubblicità. L'altra mia passione è Grey's Anatomy che seguo dalla prima puntata anche se il mio personaggio preferito è morto nell'undicesima stagione... 😡

Pubblicato da Isabel

Gli storici sono la mia passione, mi piacerebbe catapultarmi durante la Reggenza tra balli e corteggiamenti. Amo gli amori contrastati e sono una sentimentale... mi commuovo pure per le pubblicità. L'altra mia passione è Grey's Anatomy che seguo dalla prima puntata anche se il mio personaggio preferito è morto nell'undicesima stagione... 😡

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments