Curiosità dal Set: Come si realizzano le scene tra le lenzuola

Controfigure, protesi, coreografi del sesso, regista in mutande… questo e altro nella vecchia Hollywood! Ora la parola d’ordine è CASTITÀ.


Quante volte guardando una scena d’amore in un film o una serie abbiamo invidiato l’attore/attrice? Spesso, chi afferma il contrario mente spudoratamente.

Tutti abbiamo detto almeno una volta nella vita: “Beati loro! Vengono pagati per fingere di baciare o girare una scena di sesso bollente con un partner niente male!”

Ma vederla e realizzarla non è la stessa cosa.

Gli attori odiano le scene in questione, con alcune eccezioni: Hugh Grant le adora e le trova eccitanti, anche Lena Dunham non ha avuto problemi a far vedere le sue parti intime sul set di Girls. La maggior parte, invece, prova imbarazzo e spesso ricorre a qualche bicchierino, si sa l’alcool può dare coraggio.

Il Kit

Gli attori sul set hanno il loro personale kit, non del Serial Killer.

Gli uomini non sono mai davvero nudi, sono soliti indossare mutande o pantaloni color carne, ma nelle scene più esplicite c’è il “Cock Sock”, un calzino copri pene che garantisce la giusta privacy.

Quello usato da Jason Momoa, in Game of Thrones, è rosa, peloso e…grande!

Le donne possono usare diversi oggetti: il classico slip color carne che con maestria del regista non viene inquadrato oppure viene tolto in post-produzione; il “Merkin”, una parrucca vaginale, che dà l’idea di un inguine perfetto, fatta con capelli umani oppure fili di seta che veniva usata dalle prostitute nel Medioevo per coprire i segni delle malattie.

L’attrice Kate Winslet sul set del film The Reader ha dovuto indossarla per essere in linea con il suo personaggio a causa di anni di depilazione (quando fare la ceretta diventa un problema!). Per il seno ci sono i “Pasties” adesivi per coprire i capezzoli.

le scene tra le lenzuola

C’è anche il trucco per il sudore. Durante i finti amplessi agli attori viene spruzzata acqua di rosa e glicerina.

Per mettere un po’ di pepe in più, facendoci credere che abbiano fatto ogni posizione presente nel Kamasutra, si applica un abbondante crema idratante, per rendere la pelle più oleosa possibile (evidentemente il sesso secca la pelle😂).

Le Controfigure

Uno dei casi più famosi dove sono state usate controfigure fu per la controversa pellicola Nymphomaniac del regista Lars Von Trier. Gli attori fingevano di fare sesso mentre le controfigure lo facevano davvero, grazie alla post-produzione dalla vita in su c’erano i protagonisti, in basso gli attori porno.

le scene tra le lenzuola

Spesso le attrici e gli attori non mostrano realmente le loro parti del corpo, per esempio Keira Knightley dopo la nascita della secondogenita ha dichiarato che non si spoglierà più. Sceglierà attrici simili a lei, ma meglio di lei… un processo di selezione interessante (Siamo tutti con te Keira!).

Ciak, si gira!

Fingere l’orgasmo come fece Meg Ryan in Harry ti Presento Sally, non è difficile.

Ciò che conta è che gli attori siano a proprio agio, spesso iniziano a conoscersi e decidono cosa fare o meno. Se in passato i set pullulavano di gente ora si possono girare le scene a porte chiuse e magari per cameratismo, il regista e altri della troupe restano in mutande.

Molti preferiscono che gli attori improvvisino, altri si avvalgono di un coach che va a coreografare le scene di sesso come è accaduto nel set di Bridgerton, Westworld e altri.

Per girare una scena di sesso che dura pochi secondi occorrono diverse ore.

Capita che i maschietti abbiano un’erezione? Quasi mai, in una stanza dove si riunisce tutta la troupe è difficile che ciò possa avvenire, ma non impossibile. Sean Connery era solito dire alle partner: “scusa se mi ecciterò, e scusa se non mi ecciterò”.

Sul set The Tudors Henry Cavill ebbe un’erezione mentre girava una scena con la collega che era cavalcioni su di lui. Enrico Cavillo imbarazzato non la finiva di chiedere scusa.

Ovviamente gli attori non fanno sesso davvero, quelli sono film porno. Nonostante ciò, ci sono molte leggende metropolitane mai confermate che girano a Hollywood. Sembra che in alcuni set sia successo il fattaccio. Ricordate Ufficiale e gentiluomo? Richard Gere e Debra Winger sembrerebbe che… ma non lo sapremo mai.

I Nudity Rider

Nell’attuale clima a Hollywood meno nudi ci sono meglio è.

I Nudity Rider sono delle specifiche clausole che gli attori e le attrici inseriscono nei loro contratti. Nulla è lasciato al caso, si decide il numero di scene da girare, cosa usare, la controfigura, il numero di persone che possono essere presenti sul set e le scene di sesso che non vengono inserite nel film devono essere eliminate.

Quando si parla di sesso questo non deve essere un mero strumento per attirare l’attenzione del pubblico, inoltre si deve evitare di girare una scena ridicola o volgare.

Il sesso farà anche vendere ma richiede grande maestria, per una bella scena d’amore bisogna saperci fare… è universalmente riconosciuto che molti registi e attori sono bravi in questo, altri fanno pena.

Il finto sesso che fatica!

le scene tra le lenzuola

Gli attori spesso non sopportano di girare scene in cui si rotolano tra le lenzuola, non solo per via dell’imbarazzo ma anche per il partner.

Amore e altri rimedi, Jake Gyllenhaal è orgoglioso di essere riuscito a fingere attrazione per Anne Hathaway… simpatico Jake. La collega dopo un iniziale imbarazzo invece si è divertita.

Romeo + Giulietta di Baz Luhrmann, un film terribile ma con il mio attore preferito. I due si stavano lievemente sulle palle, per restare in tema. Leonardo diCaprio trovava Clare Danes troppo rigida, mentre la collega credeva che il giovane Leo fosse troppo immaturo.

Le pagine della Nostra Vita, anche Ryan Gosling e Rachel McAdams sul set si stavano sulle balle, ma una volta terminate le riprese i due iniziarono a frequentarsi. Lui la voleva fuori dal set e preferiva ignorarla, lei per girare doveva fumare una sigaretta.

Olivia Wilde è riuscita a lasciare senza parole Ryan Reynolds sul set di Cambio Vita. L’attore si è trovato davanti degli smile come copri capezzoli da toccare, fu così esilarante che dimenticò le battute di tutti i film che aveva girato fino a quel momento.

In Game of Thrones, Emilia Clarke di fronte al grande Cock Sock di Jason Momoa non seppe cosa fare.

La mia scena d’amore preferita

Dopo aver visto innumerevoli film e serie, a distanza di anni la scena di sesso dove ho percepito la passione è quella che vede per protagonisti: Keira Knightley e James McAvoy, il film è Atonement (Espiazione)…se non l’avete vista eccola qui!

Caterina

/ 5
Grazie per aver votato!

Avete presente il mondo gotico di Penny Dreadful? Preparatevi perché non avete visto niente. Lasciatevi trascinare dal mio elegante cinismo…ne vale la pena. Se da piccola desideravo ricevere il bacio del vero amore come le principesse, con gli anni il crime si impossessa di me e capisco che dare la caccia ai cattivi è più divertente del vissero felici e contenti. Nonostante ciò, resto sempre una romanticona, infatti amo i period-drama. Da sempre ho evitato le soap spagnole ma alle Dizi turche non sono riuscita a resistere

Pubblicato da Caterina

Avete presente il mondo gotico di Penny Dreadful? Preparatevi perché non avete visto niente. Lasciatevi trascinare dal mio elegante cinismo…ne vale la pena. Se da piccola desideravo ricevere il bacio del vero amore come le principesse, con gli anni il crime si impossessa di me e capisco che dare la caccia ai cattivi è più divertente del vissero felici e contenti. Nonostante ciò, resto sempre una romanticona, infatti amo i period-drama. Da sempre ho evitato le soap spagnole ma alle Dizi turche non sono riuscita a resistere

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments